Cerca
Close this search box.
ASSOCIAZIONE ITALIANA
SPINA BIFIDA E IDROCEFALO
Cerca
Close this search box.

Laboratori di archeologia e di storia con i ricercatori spagnoli

Grazie alla stretta collaborazione con l’Escuela Española de Historia y Arqueología en Roma del Consejo Superior de Investigaciones Científicas (EEHAR-CSIC), omologo spagnolo del Centro Nazionale di Ricerca (CNR) italiano, nel maggio 2022 l’Associazione ha dato il via a un nuovo programma di divulgazione scientifica: una serie di incontri e laboratori dedicati a temi di archeologia e storia, specificamente pensati per bambini e ragazzi degenti afferenti al Day Hospital Spina Bifida e al reparto di Pediatria.

Dopo il successo del primo laboratorio tenutosi nel 2022 e intitolato Divertiamoci con l’archeologia! Riscopriamo i nostri antenati, per il prossimo anno sono stati previsti tre nuovi incontri, che avranno luogo con cadenza mensile tra marzo e maggio 2024 sempre presso il Day Hospital.

Il laboratorio “Divertiamoci con l’archeologia! Riscopriamo i nostri antenati” ha visto i ricercatori della CSIC-EEHAR interagire con i bambini raccontando loro, con termini semplici e accessibili, chi fossero, come vivessero e in cosa ci assomigliassero i nostri antenati. Sono stati affrontati vari temi dell’evoluzione umana, toccando aspetti della nostra attualità come l’immigrazione, l’alimentazione, il ruolo dell’uomo e della donna nelle società preistoriche. La seconda parte ha previsto l’organizzazione di un laboratorio di tipo sensoriale, durante il quale i bambini hanno potuto toccare, sperimentare e conoscere, grazie a varie riproduzioni in scala 1:1, gli strumenti utilizzati dai nostri antenati. Hanno potuto inoltre scoprire quali alimenti fossero già diffusi nella preistoria e nel mondo antico, o ancora come molti degli oggetti diffusi presso i nostri antenati siano ancora oggi in uso e quanto poco siano cambiati.

I temi dei prossimi incontri saranno:

–          Piante ed erbe medicinali nell’antichità e nel medioevo,

–          Misurare il tempo,

–          Essere bambini nell’antica Roma.

I laboratori saranno organizzati in funzione delle differenti fasce d’età dei partecipanti, allo scopo di coinvolgere quanto più possibile i bambini e i ragazzi, accompagnandoli alla riscoperta del nostro passato in maniera divertente e utilizzando un linguaggio semplice e attraente.

Il progetto si propone infatti di coinvolgere i piccoli degenti mediante incontri e laboratori che partano dalla loro quotidianità, pensati per incuriosirli e far loro cogliere somiglianze e differenze fra noi e i nostri antenati.

L’obiettivo è quello di suscitare curiosità e incentivare la partecipazione mediante attività che stimolino le relazioni sociali, contribuendo a sviluppare capacità manuali e intellettuali che favoriscano il benessere psichico dei partecipanti.

La metodologia impiegata sarà molteplice: oltre alla comunicazione verbale, si utilizzeranno tutti i possibili stimoli sensoriali (visivi, olfattivi, tattili, uditivi ecc.), di volta in volta pensati e ricalibrati in base alla risposta dei partecipanti ai laboratori e alle loro curiosità che naturalmente nasceranno.

fai conoscere il progetto: